ricordiamoci di...

photocollage_202168172111542.jpg

Nadia de Munari, missionaria laica italiana di 50 anni che faceva parte dell'Operazione Mato Grosso (OMG) in Perù, è morta sabato 24 aprile, dopo essere stata brutalmente attaccata con un machete e una corda all'alba del 21 aprile.

E' stata aggredita presso la sede “Mamma mia” dell'Operazione Mato Grosso, nel quartiere povero di America del Sur a Nuevo Chimbote, cittadina sulla costa del Perù situata a circa 400 chilometri a nord di Lima. Da quel luogo gestiva sei asili nido  e una scuola elementare, dove venivano aiutati circa 500 bambini.

Dopo l'attacco, Nadia è stata portata all'ospedale regionale  dove il medico curante ha sottolineato che la missionaria era in gravi condizioni. Nadia è stata trasferita in una clinica a Lima dove è morta intorno alle 2 del mattino del 24 aprile. La polizia nazionale del Perù sta già indagando sugli eventi.

I funerali di Nadia si sono svolti a Schio (VI) presieduti dal vescovo ausiliario di Huari, Mons. Giorgio Barbetta.

Durante l'omelia il vescovo ha detto: "Con questa disgraziata morte è successo qualcosa di più grande di noi. Nel bene e nel male.

Nel male perché non ci aspettavamo una violenza così grande, inaspettata, senza motivo. Ma poi è successo qualcosa di più grande di noi, nel bene. Un faro ha illuminato la vita di Nadia. 

Ciò che Nadia ha fatto è stato dare alle persone di Nuevo Chimbote il paradiso in mezzo all'inferno. Ha iniziato a raccogliere i bambini dopo la quarantena. Era felice ma è stata sopraffatta dalla violenza mentre correva verso il bene. Il suo sangue, la sua vita, sono diventati un seme che ha messo radici. A Chimbote, e non solo, nessuno potrà dimenticare Nadia. Credo che questo seme metterà radici nel cuore di tanti bambini. Così, le persone potranno passare dal dolore, dalle sciocchezze, dal freddo all'amore, per dare la vita al desiderio di Dio."

IL PAPA RICEVE MONSIGNOR GIORGIO BARBETTA VESCOVO AUSILIARIO DI HUARI

Il Papa benedice il Vescovo ausiliare di Huari (Perù) e i sacerdoti che si sono recati in Italia per i funerali di Nadia de Munari.

IMG-20210507-WA0008.jpg